Seminario Takashi Azuma Cremona 2013

SEMINARIO DEL GRAND MASTER TAKASHI AZUMA

CREMONA 25 E 26 MAGGIO 2013

Ancora una volta il carisma umano e tecnico del M° Azuma ha catturato l’attenzione e l’ammirazione di tutti i partecipanti a questa splendida due giorni che si e’ svolta a Cremona presso il Centro Sportivo “Palabosco”, il 25 e 26 maggio scorsi. Come sempre accade il Grand Master ha condotto il suo Seminario, scatenando l’entusiasmo dei partecipanti, coadiuvato dalla grande esperienza dei suoi Assistenti, il M° Kiyotaka Kato ed il M° Kenichi Iimura, entrambi con grandi trascorsi agonistici che li hanno portati all’inizio degli anni 2000 sul podio più alto dei Campionati Mondiali delle loro rispettive categorie. L’intera lezione della prima giornata è stata dedicata agli aspetti tecnici, con la puntualizzazione ed il perfezionamento di tutti i fondamentali di braccia e gambe, per passare all’approfondimento di alcune tecniche di proiezione particolarmente utilizzate durante i combattimenti agonistici e concludendo poi con lo studio e l’applicazione di alcune tecniche di lotta a terra.

La seconda giornata invece è stata dedicata ai Promotion Test, passaggi d’esame per tutti i livelli, Dan e Kyu, che hanno visto la partecipazione di moltissimi atleti desiderosi di misurarsi nella prova alla presenza della massima Autorità che, non solo rappresenta la nostra disciplina, ma ne è l’ideatore ed il fautore così come la praticano ai giorni d’oggi migliaia di praticanti in Italia, Russia, Giappone e nel Mondo.

Ci auguriamo che gli amici Artisti Marziali, pur senza trascurare le discipline che attualmente praticano, sappiano cogliere il fascino e l ‘importanza di una disciplina che sa fondere sapientemente la modernità con i valori antichi e profondi di un arte Marziale e si accostino ad un metodo di combattimento completo ed efficace oggi veramente introvabile nelle altre discipline, senza nulla togliere all’importanza di queste e col dovuto immancabile rispetto che meritano tutte le Arti Marziali.

In chiusura mi fa piacere ringraziare tutti i partecipanti, inclusi gli ospiti che sono venuti da altri Paesi europei come l’Austria e la Slovacchia, per partecipare a questo memorabile evento.

Un particolare ringraziamento va al M° Giovanni Pirotti che si è impegnato su tutti gli aspetti organizzativi e a tutti i Maestri che si sono uniti a noi con i loro gruppi dalle varie regioni d’Italia.

Certamente non potevamo avere migliore chiusura della Stagione sportiva 2012/13 che si è svolta in maniera eccellente tra le tante attività poste in atto dall’ Associazione Kudo Italia, passate questo anno attraverso le gare per bambini e adulti, i seminari , gli stage e tutta l’attività di formazione e aggiornamento degli Insegnanti.

A breve disporremo del Calendario delle attività della prossima stagione, che verrà pubblicato sul nostro sito.

Non mi resta che salutare tutti gli amici del Kudo ed i tanti visitatori del nostro sito augurando una buona estate e dandovi appuntamento a Settembre con la riapertura della stagione sportiva e tutte le novità che ci riserverà.

Il Presidente

M° Graziano Lecci


Categorie
Editoriali

Potrebbe Interessarti

  • Trofeo Nord Italia 2015

    KUDO DAIDO-JUKU STREPITOSO SUCCESSO PER L’EDIZIONE 2015 DEL “TROFEO NORD ITALIA” EDITORIALE DEL PRESIDENTE   Clicca QUI per Visualizzare le foto dell’evento   Il tradizionale evento, Trofeo Nord Italia,...
  • La nascita della K.I.B.

    FEBBRAIO 2015 – LA NASCITA DELLA K.I.B KUDO ITALIAN BRANCH   Il Presidente e creatore della K.I.F. – Kudo International Federation, Grand Master Takashi Azuma, ha deciso la riorganizzazione...
  • Trofeo Nord Italia 2014

    Sabato 22 febbraio 2014, presso lo splendido impianto della Asd Ronin di Monza, si e’ svolta la seconda edizione del Trofeo “Nord Italia”, quest’anno denominata “Milano Cup 2014” Nell’ambito...
  • Budo International Novembre 2013

    Kudo Daido-Juku, intriso dei principi del Bushido È questa l’essenza del Kudo Daido – Juku, così come il Grand Master Takashi Azuma, ideatore e codificatore della disciplina, l’ha voluta,...